logo Federgat
 Home - FORMAZIONE - Laboratori teatro e mistica - ESSERE STRUMENTI PURI - un sentiero tra teatro e mistica 
condividiFacebook  Twitter  Google + 
ESSERE STRUMENTI PURI un sentiero tra teatro e mistica   versione testuale
Lucca, 10-16 giugno 2013





Durante le giornate della terza edizione del festival de I Teatri del Sacro, la Federgat organizza un laboratorio teatrale intensivo a cura di Alessandro Berti.

Per chi
Il laboratorio propone una pratica teatrale che ha al centro l'attore e l'attrice, considerati non come esperti specializzati in uno stile ma come artisti motivati a diventare strumenti il più possibile puri, disponibili, efficaci.
Il laboratorio si rivolge a persone interessate a esordire o a proseguire in un lavoro teatrale, inteso non tanto, o non prima di tutto, come espressione di sé ma come ricerca, intuizione e ascolto di una forza di cui diventare strumenti, una forza da ospitare e far transitare in noi, lasciandola poi irradiare tutt'attorno.
Uno strumento non si esprime: suona. È un'azione più semplice e più forte.
Il laboratorio è a numero chiuso per un massimo di 10 iscritti.
 
Metodologia di lavoro
L'immagine iniziale del lavoro pratico è quella di un tronco cavo suonato dal vento.
Noi siamo quel tronco ed il respiro è il vento. Poi quel transito d'aria, ritrovato, si trasforma in qualcos'altro: un suono, una frase, un movimento. Una volta data coscienza a questo transito, a questo ascolto di quel che accade in noi, lo metteremo in relazione con gli altri, le altre, in esercizi di dialogo: vocale suonato, vocale parlato, fisico. Continuamente si farà esperienza del passaggio dal lavoro su di sé al lavoro in coppia, in gruppo, sperimentando le specificità di queste aree, in ogni caso non trasformando la ricerca in una frettolosa proposta di risultati: ci manterremo sempre all'inizio di un percorso, rimarremo deliberatamente esordienti.
Questa freschezza d'esordio sarà uno degli elementi chiave del lavoro. Chi lo propone cercherà di aiutare l'attore e l'attrice in questa disponibilità al cambiamento, in questa necessaria presenza sempre nuova, rinnovata.
Non si lavorerà sull'estenuazione delle forze. Al contrario si cercherà la precisione di un gesto attento, indirizzato, anche se proveniente da parti di noi poco ascoltate. Naturalmente questa ricerca stancherà, ma sarà una stanchezza complessiva, saporita, forse pacificante.
Oltre che dalle parole di maestri e maestre di mistica, ci faremo aiutare da quello che accadrà: dalla diversità dei corpi e delle voci. Questa vita, questo sapore specifico di ognuna e di ognuno, cercheremo di assumerlo, di approfondirlo, poi di renderlo più puro, più essenziale, più efficace.
Ai partecipanti sarà inviata una scelta di libri e estratti di libri su cui verterà il lavoro.
Per maggiori informazioni sul laboratorioe sul tipo di lavoro: teatrodipoesia.blogspot.it 
 
Al termine del laboratorio, estratti del lavoro svolto, nella forma che sembrerà più coerente al processo, saranno mostrati all'interno dello spazio pubblico, in città. I luoghi di messa in scena di questi brevi studi teatrali saranno chiese, portici, negozi, strade e piazze, realizzando una vera e propria MISTICA DI STRADA.
 
I tempi
Si lavorerà tutti i giorni dalle 10 alle 15.
Nel resto della giornata potrà venire proposta a qualche allievo o allieva una forma di partecipazione all'allestimento e alla messa in scena dello spettacolo di Alessandro Berti Maestro Eckhart, in programma a Lucca sabato 15 giugno. 
 
Dove e come
Il laboratorio ha formula residenziale e si svolge presso la Villa del Seminario di Arliano (alle porte di Lucca), dove i partecipanti avranno trattamento di mezza pensione in camere doppie o triple.
 
Costi
Ai partecipanti è richiesto un contributo di 150 euro (non soci Federgat), 100 euro (soci Federgat)
 
Scadenze
Le iscrizioni scadono il 15 maggio 2013
 
In pratica
Chi è interessato a partecipare deve inviare una lettera di presentazione, motivazione, riflessione, proposta, con anche accenni al percorso svolto finora a: federgat@federgat.it e strumentipuri@gmail.com.
Solo una volta ricevuta la conferma di essere nel numero dei 10 scelti per il laboratorio, i partecipanti riceveranno le istruzioni per il pagamento del contributo e i materiali di lavoro del laboratorio.