logo Federgat
 Home - Tesseramento - Costituire una compagnia Teatrale Amatoriale 
condividiFacebook  Twitter  Google + 
Costituire una Compagnia Teatrale Amatoriale   versione testuale





I passi per costituire una Compagnia Teatrale Amatoriale sono pochi e semplici.
 
Per prima cosa occorre redigere uno Statuto ed un Atto Costitutivo con Atto Privato e depositarli presso l’Agenzia delle Entrate - Atti Privati. Entrambi vanno registrati entro 20 gg. dalla data di costituzione della Compagnia stessa (spesa: bolli da € 14,62 per ogni 4 pagine, o frazione di 4, e tassa di registrazione pari a circa € 170,00). Sempre all'Agenzia delle Entrate si richiede il Codice Fiscale della Compagnia Amatoriale.

IMPORTANTE: Per poter usufruire della non imponibilità in materia di Ires (art. 146 del TUIR) e di IVA (art. 4 D.P.R. n. 633/1972), lo Statuto dovrà essere in regola e conforme alla normativa sugli enti non commerciali e oltre all’assenza di fine di lucro della Compagnia e alla non retribuzione per le attività svolte dai soci, dovrà espressamente contenere le seguenti clausole:

  1. divieto di distribuzione, anche in modo indiretto, di utili o avanzi di gestione nonché di fondi, riserve o capitale durante la vita dell’associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge;
  2. obbligo di devolvere il patrimonio dell’associazione, in caso di suo scioglimento per qualunque causa, ad altra associazione con finalità analoghe o ai fini di pubblica utilità;disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalità associative volte a garantire l’effettività del rapporto medesimo, escludendo espressamente la temporaneità della partecipazione alla vita associativa e prevedendo per gli associati o partecipanti maggiori d’età il diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti, oltreché per la nomina degli organi direttivi dell’associazione;
  3. obbligo di redigere ed approvare annualmente un rendiconto economico e finanziario secondo le disposizioni statuarie;
  4. eleggibilità libera degli organi amministrativi; principio del voto singolo; sovranità dell’assemblea dei soci o partecipanti e i criteri di loro ammissione ed esclusione; criteri e idonee forme di pubblicità delle convocazioni assembleari, delle relative deliberazioni, dei bilanci o rendiconti;
  5. divieto di trasmissioni della quota o contributo associativo, ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte, e divieto di rivalutabilità della quota stessa.

Inoltre è fondamentale che ogni compagnia si fornisca di un Libro Verbali (vidimato o da un notaio, o dall'ufficio preposto alla Camera di Commercio) su cui riportare i verbali delle assemblee e di un Libro Soci su cui annotare di anno in anno i soci tesserati.

Per avere indicazioni su come potrebbe essere impostato uno Statuto ed un Atto Costitutivo, SCARICA IL MODELLO (se possibile, consigliamo di adottarlo interamente com'è). Preme inoltre ricordare che esiste per legge l'obbligo di compilare il modello EAS sul sito dell'Agenzia delle Entrate entro 60 giorni dalla costituzione dell'Associazione.