logo Federgat
 Home - FORMAZIONE - Laboratori teatrali residenziali - The Social Theatre 
condividiFacebook  Twitter  Google + 
The Social Theatre    versione testuale
laboratorio residenziale 2012 - Fognano, 22/28 luglio




Nell’era di internet e della comunicazione virtuale, l’affermazione sempre più diffusa delle pratiche teatrali, specie in ambito amatoriale e pedagogico educativo, potrebbe sembrare un’anomalia. Il linguaggio teatrale è infatti costituito da elementi diametralmente opposti al virtuale: il qui ed ora dell’azione, la compresenza irrinunciabile delle relazioni (tra gli attori e con gli spettatori), il dialogo corporeo. Tuttavia, nonostante la radicalità delle differenze, si cela tra queste due modalità comunicative un legame cruciale che le rende complementari: entrambe si pongono come risposte efficaci al bisogno profondo di immaginare e vivere ‘mondi possibili’ alternativi (ma non separati) dal mondo reale, luoghi di confine (ma non di fuga) in cui progettare e sperimentare nuove forme di aggregazione e condivisione, in cui vivere liberamente le proprie emozioni e la propria creatività.      
A partire da queste suggestioni, i partecipanti al laboratorio saranno chiamati a riflettere sui ‘mondi virtuali’ che custodiscono nel loro immaginario, sui ruoli e sugli ‘avatar’ che vorrebbero assumere, sulle ‘connessioni’ emotive che scaturiscono dalle relazioni con gli altri, creando così una ‘rete’ di azioni teatrali che andranno a delineare i quadri di uno spettacolo aperto sul possibile ma radicato nel presente. 
 
L’equipe di formatori
La settimana di formazione sarà coordinata da Fabrizio Fiaschini mentre i laboratori teatrali saranno condotti da Luigi Arpini, Giovan Battista Storti e Antonella Enrietto, con la supervisione di Marzia Loriga.
 
I tempi
La settimana di formazione si articolerà in sessioni di lavoro quotidiane, mattino e pomeriggio. 
 
I costi
Grazie al contributo della CEI ed alla collaborazione con l’ACEC, la quota di partecipazione al laboratorio è quasi a totale carico della FEDERGAT. Ai partecipanti è chiesto solo un contributo di:
Ø Soci FEDERGAT: € 70,00
Ø Non soci FEDERGAT: € 90,00
La quota comprende pensione completa con sistemazione è in camere doppie, triple, quadruple.
A seconda della disponibilità e previa richiesta alla segreteria del corso, è possibile scegliere la sistemazione in stanza singola (pagando un supplemento di 30 euro rispetto alla quota base).
 Il viaggio è a carico dei partecipanti.
 
Il versamento può essere fatto tramite:
-          c.c.p. n. 49138001 intestato ad ACEC Associazione Cattolica Esercenti Cinema - Via Nomentana, 251 – 00161 Roma
-          bonifico bancario: Unicredit Banca – Ag. Roma, via Ravenna IBAN IT56F0300205280000003583959, intestato a Federgat – via Nomentana 251 – 00161 Roma
 
Indicare nella causale: LABORATORIO FEDERGAT FOGNANO 2012
 
Come iscriversi
Compilare il form online e allegare copia dell’avvenuto versamento della quota di iscrizione.
Informazioni a: federgat@federgat.it – 06.44242135 – 331.6906345
 
Alcune raccomandazioni
Dal momento che si tratta di un laboratorio prevalentemente fisico, sono indicati indumenti comodi (tuta, scarpe morbide o calzettoni).
Inoltre chi sa suonare o possiede uno strumento trasportabile lo porti con sé.
 
La sede del laboratorio
Istituto Emiliani
via Emiliani 54
48010 Fognano (RA)
La frazione di Fognano appartiene al comune di Brisighella, in provincia di Ravenna.
 
  
GUARDA IL DOCUMENTARIO GIRATO A FOGNANO DURANTE IL LABORATORIO!