I teatri del sacro - Edizione 2013 - In scena - GUASTO 
SPETTACOLO VINCITORE_AMATORIALI
Complesso San Micheletto_giovedì 13 giugno ore 22:30
Franco Agostino Teatro Festival
GUASTO   versione testuale
Complesso San Micheletto_giovedì 13 giugno ore 22:30
di Marcello Chiarenza
liberamente ispirato all’omonimo romanzo di C. Wolf
con Riccardo Bianchi, Nicola Cazzalini, Irene Fioretti, Mariagiulia Monticelli, Jessica Sole Negri
in collaborazione con Alice nella città
 
 
Il risveglio all’indomani del disastro nucleare di Chernobyl: uno spettacolo sull'uomo e la Natura e sulla possibilità che l’uomo stesso ha di guastare irrimediabilmente questo rapporto. 
 
Il simbolo non è unʼinvenzione, si trova nella natura stessa.
L’intera natura è simbolo delle realtà trascendenti…
R. Guénon
 
 
Guasto parla del risveglio di alcune persone all’indomani dell’esplosione del reattore della centrale nucleare di Chernobyl. Lo spettacolo si concentra sul rapporto fra l’uomo e la Natura e sulla possibilità che l’uomo ha di guastare questo rapporto. La vita dell’uomo dipende dal rapporto di simbiosi con la Natura. L’uomo stesso è Natura, ma è anche lʼessere dotato delle capacità di esprimere “la poetica”. Gli uomini sanno guardare oltre i limiti della materia. In un granello di sabbia o nella grande montagna, in una goccia di rugiada o nellʼimmensità del mare, gli uomini percepiscono le grandi immagini, lʼinvisibile che li avvicina al mistero.
 
GUARDA IL VIDEO  
 
 
A spettacolo inziato non sarà consentito l'accesso in sala.
Dato il limitato numero di posti, l'ingresso sarà consentito solo ai possessori delle contromarche numerate.
Le contromarche si ritirano nei medesimi luoghi, solamente 20 minuti prima dell'inizio dello spettacolo.
stampa | condividiFacebook  Twitter  Google +