21 SETTEMBRE – ORE 19.00 – TEATRO DEL GIGLIO
Compagnia GRUPPO DI RICERCA E PROGETTAZIONE TEATRALE SCARL (Roma)

DAL VANGELO SECONDO GIOVANNI
di Giuliano Vasilicò

con Giuseppe Alagna, Manuela Boccanera, Carlo Cinque, Simone Fusai, Andrea Lanciotti, Elena Lupacchini, Gianluca Testa
musiche e scene Agostino Raff
costumi Fabrizia Migliarotti con la collaborazione di Elena Lupacchini
regia Giuliano Vasilicò
Nel Vangelo secondo Giovanni, l’apostolo prediletto descrive un modo nuovo di essere uomini, un rinnovamento generato e reso possibile solo dalla potenza di Dio e dalla Fede. In Giovanni, più che nei “sinottici”, la salvezza è attualizzata: è già presente nell’intimo dei cuori e la vita eterna è già posseduta nella Fede. L’uomo auspicato da Giovanni è capace di amare il nemico, di porgere l’altra guancia, atteggiamenti attuabili solo con l’aiuto di Dio.
La Compagnia Gruppo di Ricerca Progettazione Teatrale Scarl diretta da Giuliano Vasilicò lavora da sempre su quella che considera la “vocazione” principale dell’arte teatrale: “sperimentare nella finzione scenica nuovi modi di essere uomini”, in questo spettacolo l’Uomo Nuovo nella visione cristiana. Gli attori cercano di rivivere nello spettacolo il mistero della Fede e di trasmetterlo agli spettatori coinvolti in un’esperienza che può essere vissuta quasi come se fosse vera e divenire un’utile riflessione anche per la nostra vita.
Grazie ad un complesso lavoro drammaturgico, il testo biblico si trasforma così in partitura scenica e non in una semplice trasposizione letteraria sottolineando ed amplificando il valore sacro e mistico del Vangelo di Giovanni.